user_mobilelogo
Martedì, 18 Dicembre 2018 07:56

Guida Ristrutturazioni Decreto Fiscale: Le Agevolazioni per le Singole Unità Abitative

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

E' di novembre 2018 la guida per le ristrutturazioni con le agevolazioni fiscali per le singole unità abitative. È ancora possibile detrarre dall’Irpef una quota delle spese sostenute per ristrutturare le abitazioni e le parti condominiali degli edifici. Di seguito gli interventi edilizi previsti dal legislatore:

Interventi elencati alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001  e succ. mod. ed integr. del Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia e cioè per lavori di:

  • manutenzione straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • ristrutturazione edilizia.

Sono esclusi al beneficio fiscale delle detrazioni gli interventi di manutenzione ordinaria che spettano solo per i lavori alle parti comuni degli edifici, salvo far parte di un intervento più ampio di ristrutturazione.

Per maggiori informazioni sui tipi di lavori elencati e suddetti leggi ancora su http://www.consiedilizia.it/component/k2/item/409-i-lavori-edilizi-ammessi-alle-agevolazioni-fiscali .

Per i lavori effettuati sulle singole unità abitative è possibile usufruire delle seguenti detrazioni:

  • 50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2018, con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare;
  • 36%, con il limite massimo di spesa di 48.000 euro per unità immobiliare, delle somme che saranno pagate dal 1° gennaio 2019.

L’agevolazione può essere richiesta per le spese sostenute nell’anno e solo avvenute con bonifici bancari, secondo il criterio di cassa, e va suddivisa fra tutti i contribuenti che possiedono o detengono, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi.

 

Letto 1187 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Dicembre 2018 08:59
Devi effettuare il login per inviare commenti