user_mobilelogo
Giovedì, 30 Ottobre 2014 10:42

Pulizia in Casa: Consigli per gli Utensili

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Pulizia in Casa: Consigli per gli Utensili

In redazione pervengono anche le richieste per consigli su come pulire gli utensili in casa.

Di seguito illustreremo come pulire utensili in legno, bronzo e argenteria. Le operazioni indicate sono i consigli della nonna.

Bronzo

Per pulire gli oggetti in bronzo, occorre un panno morbido con un pò di lucido per le scarpe oppure qualche goccia di olio vegetale. Per il mantenimento della pulizia si spolverano sempre con un panno morbido, mentre con il batuffolo di ovatta ed i bastoncini per le orecchie, puliremo le parti cesellate e le scanalature.

 

Argenteria

Gli utensili in argento in casa, come le posate, i servizi da caffè, le ceneriere, le cornici e altro ancora, sono soggetti ad ossidazione a causa dell'umidità. Essi si lavano a mano e con saponi cremosi. Successivamente si asciugano con un panno. Le posate, prima di conservale, devono essere lasciate qualche ora all'aria aperta. Per far assorbire l'eventuale umidità presente nei cassetti, si ripongono dei pezzi di gesso. In commercio sono presenti anche a forma di conchiglie o stelle marine.

 

Legno

C'è chi sostiene di lavarli in lavastoglie e ciò è davvero un grande errore. Il legno è un materiale nobile perchè naturale ed è vivo. Esso al contatto con l'acqua e post asciugatura, subisce all'interno delle sue fibre, rigonfiamenti o restringimenti. Pertanto è da evitare assolutamente il contatto prolungato con l'acqua durante il lavaggio degli utensili.

Il cucchiaio grande, il tagliere od il mattarello si lavano con il sale tenuto tra le mani e con l'azione di strofinio. In seguito si lavano con acqua risciaquandoli e asciugandoli con cura. Con tali operazioni ci liberiamo dei residui di pasta, mentre elimineremo il cattivo odore del pesce strofinando la superficie con un limone tagliato.

La muffa tipica del portapane viene eliminata con l'aceto versato su di un panno e prima di riutilizzarlo, si lascia asciugare all'aperto.

Letto 3545 volte Ultima modifica il Venerdì, 31 Ottobre 2014 13:14

1 commento

  • Link al commento Daniela Martedì, 04 Novembre 2014 15:00 inviato da Daniela

    ciao, vorrei aggiungere qualche consiglio per pulire le pentole in alluminio.
    Per evitare le macchie bisogna stare attenti a non lasciarle troppo in ammollo e a non lasciare il cibo per troppo tempo.
    Le pentole in alluminio si lavano a mano dopo averle lasciate raffreddare. Se all'esterno ma anche all'interno è diventata un pò opaca si utilizza un panno imbevuto con qualche goccia di olio con alcool denaturato, per poi lucudarle con un panno di lana. I residui di cibo attaccati sul fondo in seguito a bruciatura vanno rimossi sempre con utensili in legno senza mai graffiare la superficie. Tale operazione è preceduta da una bollitura con semplice acqua. l'impiego di pagliette di ferro e spugne abrasive dovranno evitarsi sempre. Oltre al fenomeno dell'opacità predetta, possono verificarsi chiazze interne. Esse vengono rimosse facendo bollire acqua con bucce di mela, cipolla, rabarbaro e gocce di limone.
    Spero di essere stata utile
    Daniela ;-)

Devi effettuare il login per inviare commenti