user_mobilelogo
Redazione

Redazione

Dal 7 Gennaio in vendita su Amazon!

E' confermata la pubblicazione in corso per entrambi i libri di Enrico Mecheri in autopubblicazione. L'autore resta a tutt'oggi soddisfatto per la serietà e la professionalità dei partners di Amazon. Competenza e professionalità dimostrate sin dall'inizio con accordi contrattuali rispettati in tutti i punti.

Con Reset dell'Anima, il Perdono Divino, l'autore napoletano, propone il messaggio della sua Conversione, per la potentissima intercessione di Padre San Pio, per ricondurre le anime alla conquista del Paradiso!

"Vi ho scritto queste cose per farvi crescere nella Fede"! Enrico Mecheri

Reset dell'Anima, è un libro ricolmo di testimonianze inedite e toccanti.  L'autore è una persona come te, che passeggia in questa “Valle”, ed è testimone della Misericordia di Dio! Un libro di “conferme” per il Vero Cristiano e di “profonde riflessioni e consigli” per chi, pur essendo a suo dire “Cristiano” , è lontano da Dio e non lo conosce!

Consigliato anche per la crescita personale e la crescita spirituale.

Su ordinazione in tutte le librerie di Italia per il tramite di Amazon oppure clicca direttamente al link seguente

RESET DELL' ANIMA, il Perdono Divino

Per riceverlo direttamente a casa tua entro 3 giorni lavorativi, e per maggiori informazioni, leggi ancora su :

Amazon

Custodi della Chiave, già sceneggiatura in prima stesura, mix perfetto tra realtà e fantasia, è la storia di Kamael che combatte per i valori in cui crede, percependo sin dalla giovane età, che solo essi rappresentano il progresso! 

Breve sinossi:

Se fossero i fotogrammi di un film… già, sarebbero ben definiti, ma con un’atmosfera intensa, palpabile, quasi un velo di leggerissima nebbiolina a rendere soffuse le luci e a sfocare gli elementi dello sfondo, in lontananza.

Ecco, in quest’aura quasi mistica, scorre il lento narrare di una voce calma, placida, una voce che sa di aver vissuto storie intense, sentimenti forti, grandi dolori e conquiste, che sa di aver indugiato in dubbi ed incertezze, per ritrovare poi la grinta e la consapevolezza… è una voce saggia quella che si ascolta leggendo queste pagine. E non c’è tassello mancante nel mosaico, perché tutto viene raccontato con il tempo necessario. Ed è così che ci viene concesso di socchiudere la porta sulla vita di Kamael, per sbirciare nei suoi ricordi, per comprendere le radici che tendono saldamente ancorato alla terra un albero magnifico, solido, maestoso e inamovibile. Con qualche concessione alle nostre riflessioni… [Larga sentenza ai posteri!]

Enrico Mecheri, nato a Napoli nel 1971, si laurea con lode presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” Facoltà di Architettura nel dicembre del 1998. Consegue tutti gli anni le borse di studio delle Scuole Medie Inferiori, Superiori e dell’Opera Universitaria dal 1982 al 1997.

In prima stesura ha anche elaborato la sceneggiatura di Custodi della Chiave, prevedendone un film dal cast e produzione Italo - Americano.

Su ordinazione in tutte le librerie di Italia e negli store online!

CUSTODI-DELLA-CHIAVE

Per riceverlo direttamente a casa tua entro 3 giorni lavorativi, e per maggiori informazioni, leggi ancora su :

Amazon

 

 

 

 

Da pochi giorni ed in particolare 2, torna in seconda edizione il libro "Reset dell'Anima, il Perdono Divino".

Vi ho scritto queste cose per farvi crescere nella Fede! E' il messaggio riportato in copertina.

Nella seconda opera, l'autore napoletano Enrico Mecheri, ripropone in parte prima, con contenuti aggiornati, le testimonianze di fede ed il bel rapporto in entità spirituale con Padre San Pio.

Un libro consigliato perchè toccante e ricolmo di segni che possono cambiare la vita a tutti! Credenti e non.

Dal 7 gennaio su Amazon!

Clicca sul seguente link per maggiori informazioni

Reset dell'Anima, il Perdono Divino

Rimborso Gas In Basilicata: Per tutte le famiglie e i residenti della Regione, escluse le imprese.

Rimborso Gas Basilicata

 A partire da questo ottobre i residenti della Regione Basilicata potranno fruire di gas naturale gratis. Lo sconto interessa soltanto il consumo domestico del gas delle delle prime case  ed è destinato a circa 110 mila famiglie. Dal rimborso saranno escluse le aziende ma anche gli abitanti che utilizzano altre forme di riscaldamento come pellet, bomboloni e camini perché non coperti dalla rete del gas metano.

Com’è possibile che, mentre in tutta Europa la crisi del gas sta mettendo a dura prova tanti settori, la Basilicata possa garantire il rimborso della bolletta del gas a tutte le famiglie?


Per questi ultimi, la Regione ha preannunciato la pubblicazione di un bando per accedere a un incentivo per l’installazione di impianti di produzione di energia per autoconsumo. Per loro sono stati previsti vari incentivi per l'installazione di impianti fotovoltaici per l'energia elettrica o di pannelli solari per la produzione di acqua calda.

 

A chi spetta il rimborso?

  1. Residenti nella Regione Basilicata, titolari di utenze domestiche per la prima casa;
  2. Amministrazioni regionali, esclusi gli enti economici e le società partecipate;
  3. Enti locali regionali.

 

Grazie a un accordo stipulato tra Regione e compagnie petrolifere presenti sul territorio il costo della bolletta sarà ridotto del 50%, almeno secondo le stime della Regione; lasciando il posto solo alle spese di trasporto e agli oneri di sistema.


Si tratta di una norma approvata dal Consiglio il 13 agosto 2022 e pubblicata sul BUR speciale il 23 agosto. La normativa in questione prevede l’erogazione di gas naturale gratuito, a partire da ottobre 2022 fino al 2024.

 

La legge prevede che «in applicazione del principio di efficientamento e di risparmio energetico, al fine di attenuare a livello regionale gli effetti negativi della crisi energetica e di favorire il processo di ripopolamento del territorio lucano, la Regione dispone la valorizzazione del gas naturale, acquisito in sede di negoziati in materia di compensazione ambientale con le concessionarie degli impianti estrattivi di idrocarburi sul territorio, consentendo, con oneri a carico della Regione e anche con criteri prioritari che tutelino ed incentivino il risparmio energetico e la riconversione verso l'impiego diffuso di fonti energetiche rinnovabili, l'erogazione gratuita mediante rimborso della componente energia del prezzo del gas fornito per le utenze domestiche dei residenti nella Regione Basilicata, delle pubbliche amministrazioni regionali, esclusi gli enti pubblici economici e le società partecipate, e degli enti locali regionali. I criteri per il rimborso perseguono l'obiettivo del risparmio del consumo e della riconversione energetica secondo modalità definite dalla Giunta Regionale»


In che modo le famiglie potranno usufruire del gas gratuitamente?
La pratica consiste nel cedere il rimborso della “componente energia” del prezzo del gas fornito per le utenze domestiche dei residenti della zona. La bolletta sarà comunque presente ma con la differenza che l'utente deve solo continuare a pagare i costi relativi al trasporto, alla gestione del contatore e agli oneri di sistema, con un risparmio pari al 50% del costo totale. La componente gas non sarà quindi prevista nel costo della bolletta gas totale.


La legge è stata approvata dal Consiglio regionale lucano a metà agosto e prevede “l’erogazione gratuita mediante rimborso della componente energia del prezzo del gas fornito per le utenze domestiche dei residenti della Regione”.
La Basilicata ha una popolazione di 562 mila persone, quindi non è una regione particolarmente numerosa. Il consumo medio gas delle famiglie è di circa 160 milioni di metri cubi di gas all’anno e per questo motivo la Regione ritiene ci siano ampi margini per sostenere l'iniziativa.


Inoltre la regione può contare sul giacimento di gas della Val D’Agri, tra le province di Potenza e Matera, da cui Eni e Total, le società energetiche che si occupano maggiormente delle attività di estrazione dell’area presa in considerazione, estraggono circa 200 milioni di metri cubi all’anno. Alle società è stata offerta una proroga per proseguire le proprie attività estrattive in cambio di forniture gratuite di gas alla Basilicata.


Quali sono le critiche emerse dall’iniziativa?
La legge è stata accolta ma non senza perplessità e dubbi. In primo luogo ci si chiede perché il “rimborso” riguarda soltanto le famiglie e non le imprese considerando che il consumo di gas all’interno di un’area di business è considerevolmente superiore e non potrebbe essere coperto dal giacimento della Val D’Agri. Confcommercio ha segnalato la necessità di introdurre provvedimenti e sgravi anche per le aziende che chissà se saranno prese mai in considerazione.


Ulteriori critiche sono indirizzate invece alla scelta di tutelare il consumo di una sostanza inquinante come il gas, anziché offrire incentivi per il passaggio a fonti di energia più sostenibile, energie rinnovabili e fonti meno inquinanti orientate per esempio all’autoproduzione e meno inquinanti orientate per esempio all’autoproduzione e al consumo.


In realtà, soprattutto negli ultimi anni,le attività estrattive nella Val d’Agri sono state prese di mira per numerose polemiche riguardo soprattutto il loro impatto ambientale. La Regione Basilicata controlla assiduamente i territori interessati dalle estrazioni di idrocarburi, per verificare che non avvengano contaminazioni e non ci siano rischi per la popolazione.

Fonte: https://www.prontobolletta.it/news/rimborso-gas-basilicata/ 

Si ringrazia la dottoressa Veronica COLOMBO.

Per la detrazione del bonus combinato sisma-eco, disciplinato dal D.Lgs.vo 4 giugno 2013 n. 63, pubblichiamo il parere dell'Agenzia delle Entrate a seguito di una istanza da parte di una società immobiliare. La risposta n. 549 è anche in download (scaricabile) in formato pdf in  fondo all'articolo.

Installare pannelli fotovoltaici in giardino usufruendo del Superbonus 110% per ricaricare veicoli elettrici?

Si, è possibile!

Nell'articolo in merito al Bonus Verde, introdotto dalla legge di Bilancio 2018, si è chiarito la validità anche per le parti esterne comuni e non comuni, a determinate condizioni ed entro limiti di spesa. Esso dovrà essere contenuto entro i 5 mila euro per interventi di sistemazione a verde degli immobili.

Anche per l'installazione di impianti solari fotovoltaici in giardino, il Superbonus si applica per le spese sostenute dal

In merito al quesito di un utente pervenuto in forum, per l'installazione di una colonnina elettrica ad uso privato che prevede l'aliquota iva al 10%, di seguito il parere dell'Agenzia delle Entrate, in versione integrale. Tale caso prevede la colonnina elettrica con pannelli

 La realizzazione del software Terrapack™ e-GOV è il progetto firmato Aster S.p.A.

Attraverso il tablet, tutti i tecnici sono supportati dal software Terrapack™ e-GOV, strumento indispensabile per la pianificazione e gestione dei sopralluoghi in

 

Con la premessa che il presente articolo deve considerarsi una bozza per redigere una lettera di incarico professionale per l'accertamento di conformità ai sensi dell'art. 36 e 37 del DPR 380/01, per la sanatoria di un balcone e 2 muri divisori presenti nel vano cucina, si riportano in basso integralmente gli articoli predetti. Si sottolinea che la norma nazionale, quasi sempre, subisce restrizioni o divieti assoluti dettati dalle Norme Tecniche di Attuazione dei PUC (Piani Urbanistici Comunali).

 

Oggetto: Lettera di incarico con “Offerta per la pratica Accertamento di Conformità resa ai sensi

 

"Pellegrinaggio per Oliveto Citra (SA)" il giorno 11 luglio 2020".

Messaggio Mariano:

"Sono la madre di Dio. La mia volontà è di fare una Corona di anime semplici e umili intorno all'Altare! Esse saranno un Rosario vivente! Vi Amo! La vostra Madre Celeste, Regina del Castello".

(veggente Gennaro Testa).

Il punto di raccolta dei fedeli è previsto a Napoli, Ponticelli e S. Giorgio a Cremano (NA). Dalle ore 14.00 e rientro in prima serata.

Per gli orari e maggiori informazioni Tel. 333 739 14 23 anche whatApp (prossimi pellegrinaggi a partire da ottobre 2020).


euro 1 10 17 26 38 # 04 06

 

 

Tutto ciò è possibile grazie all’utilizzo di una APP gratuita per dispositivi mobili, in download su Google PlayStore che permette a ciascun utente di accedere a tutta la federazione di reti WiFi Italia it e di utilizzare, a mezzo hotspot wi-fi, la navigazioni di contenuti e servizi informativi in special modo per il turismo.

Il MiSE, insieme al Mibact e Agid, ha quindi dato il via ad un processo che consentirà una rete nazionale di punti di accesso wifi gratuiti sia integrando delle reti pubbliche già esistenti, sia fornendo ad ogni Comune italiano dei nuovi punti wifi.

Tutti i Comuni italiani possono richiedere la realizzazione di nuovi punti wifi gratuiti.  I nuovi hotspot e le reti comunali già esistenti entrano nell’App e diventano parte di una rete capillare e diffusa sul territorio nazionale.

Scaricando l’app, l’accesso del cittadino alla rete è automatico, senza bisogno di autenticarsi nuovamente dopo la prima registrazione. Tutte le reti hanno visibilità sul sito e sull’App con mappa geolocalizzata, sono accessibili da un grande bacino di utenti già registrati e con una gestione sicura dei dati.

Per maggiori informazioni: wifi.italia.it

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico https://youtu.be/9ClIXHUHa7s

Pagina 1 di 17