user_mobilelogo
Venerdì, 28 Marzo 2014 08:38

Promemoria per Rilievi Misure - ConsiEdilizia.it

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Rilievi Misure Cucina

Consiglio nel seguente articolo, un promemoria per rilievi misure di tutti gli ambienti della casa.
Personalmente disegno gli schemi a mano libera, 
trascrivendoli da una brutta copia fatta sul posto. Altri colleghi usano il cad o fanno manualmente con un pò più di eleganza ma l'importante è la chiarezza delle quote.
Per le foto normalmente scatto a 13  Megapixel per poi ridurre a 1024x768 per invio più leggero salvo ingrandimenti se occorrono.
 
 
PROMEMORIA PER RILIEVI MISURE :
 
  • rilevare la lunghezza di tutte le pareti dall'esterno dei coprifili delle porte e finestre (o dalle nicchie finestre) agli angoli;
  • per le pareti principali cucina riportare la lunghezza a 3 altezze (a terra , ad h 100 cm circa , ad h 200 cm circa);
  • rilevare più misure possibile partendo da quello che si identifica come angolo della cucina se presente;
  • se non ci sono coprifili ma per esempio falsi stipiti  specificare "f.stip." ;
  • evidenziare la presenza di zoccolini a parete specificando in che materiale sono e la misura (soprattutto se sono in piastrelle o marmo per cui inamovibili);
  • per la parete dove posizioneremo un armadio meglio rilevare e specificare anche la misura interna da zoccolino a zoccolino;
  • evidenziare l'apertura delle porte specificandone la sporgenza lungo le pareti o nell'ambiente. Analogo discorso per finestre e porte finestre soprattutto per serramenti grandi e spazi stretti;
  • verificare se gli angoli sono a 90°, se fuori squadra si può riportare la misura in gradi ma soprattutto in caso di pareti lunghe disposte ad angolo o irregolari non fidarsi solo del goniometro ma rilevare le diagonali e riportarle col criterio:  2 lati 100 cm = diagonale 141,4 cm se è in squadra (se occorre verificare anche la diagonale a 200 - 200 cm, se non rilevabile a 100 cm rilevare diagonale a misura inferiore e poi trasformarla a 100 cm ;
  • indicare la posizione precisa di prese elettriche, interruttori, scatole di drivazione, scarichi e attacchi acqua, attacchi gas, caldaie e relativi tubi ( almeno sulle pareti principali cucina usare il criterio della doppia misura - inizio e fine della presa sia in larghezza che in altezza;
  • evidenziare le altezze sotto finestra e eventuali davanzali specificandone spessore, sporgenze laterali rispetto alla finestra e sporgenze in profondità;
  • evidenziare la presenza di cassonetti tapparelle e relativa distanza dagli angoli muro, altezza di partenza e profondità dal muro;
  • nelle cucine specificare la presenza di fori per il tubo cappa, (distanza da una parete, altezza minima da terra e se possibile diametro del foro);
  • indicare con una freccia qual'è l'ingresso principale del locale e specificare quali sono finestre e porte-finestre; 
  • attenzione alle misure rilevate con il laser, in alcuni casi è più affidabile verificare la quota con il metro che permette di identificare le eventuali irregolarità tenendone conto;
  • a seconda della posizione della parete a volte può essere più importante la misura minima della parete, altre volte la misura massima, la più importante è quasi sempre quella intermedia ad alt. 100 cm che identifica eventuali tagli su misura da effettuare sui piani di lavoro;
  • riportare posizione e misure dei caloriferi considerando sempre le massime sporgenze degli attacchi
  • riportare la posizione di eventuali cinghie tapparella (distanza utile dall'angolo a inizio placca - no centro - e da terra) ;
  • specificare misure delle piastrelle a parete se esistenti e indicare, chiedendo al cliente, se le piastrelle e/o i pavimenti sono già definitivi o se andranno sostituiti o completati raccogliendo più dati possibile sugli stessi (spessore piastrelle + colla previsti, posizione sulla parete, ecc) ;
  • scattare le foto di ogni ambiente partendo dall'ingresso in senso orario e fotografando tutte le pareti, fare una o più foto specifiche, ingrandite o vicine per le zone attacchi e scarichi cucina e per qualunque particolare degno di nota come pilastri, nicchie sagomate, attacchi di impianti a pavimento ecc.

Il lavoro suddetto per la ricercata precisione, consente di avere a disposizione delle bozze complete al fine di poter sviluppare, al computer o a mano, insieme all'arredatore, un arredamento su misura e a piacimento del cliente con soddisfazione di entrambi.

 

 

 

Articoli Correlati

 

Misure Fuori Squadra

Letto 3787 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Luglio 2016 15:59
Devi effettuare il login per inviare commenti