Mercoledì, 15 Aprile 2015 13:54

Modello 730 Precompilato: Quali sono i Vantaggi della Dichiarazione OnLine?

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Nell'articolo "Che cos'è la dichiarazione 730 precompilata per lavoratori dipendenti e pensionati" si è illustrato lo start up per quest'anno del modello precompilato online e sulle possibilità offerte. Ma quali sono i vantaggi della dichiarazione online?

I vantaggi sulla dichiarazione 730 online precompilata sono esclusivamente sui controlli, e dipendono dal comportamento del contribuente in merito all'accettazione integrale oppure alle modifiche apportate al modello precompilato.

Il lavoratore dipendente od il pensionato che accetta il modello 730 precompilato, senza apportare modifiche, presentandolo online direttamente o tramite il Caf, un professionista oppure un delegato, ha i seguenti vantaggi:

  • non saranno controllati i documenti attestanti le spese descritte nella dichiarazione, i cui dati sono stati trasmessi all’Agenzia delle Entrate da banche, assicurazioni ed enti previdenziali;
  • non sarà effettuato il controllo preventivo sui rimborsi d’imposta superiori a 4.000 euro, previsto in presenza di detrazioni per familiari a carico e o eccedenze derivanti dalla dichiarazione precedente.

Se, invece, il contribuente apporta modifiche alla dichiarazione 730 precompilata, l’Agenzia delle Entrate effettuerà il controllo formale su tutti gli oneri indicati, compresi quelli trasmessi dagli enti esterni quali assicurazioni, banche ed enti previdenziali.

In caso di errori, le rettifiche possono essere apportate entro il 10 novembre 2015. Se è il Caf od il professionista incaricato ad accorgersi dell'errore, dopo averlo comunicato al lavoratore dipendente ed al pensionato, trasmettono all'Agenzia delle Entrate la dichiarazione rettificativa. Altro caso è il seguente:

I Caf ed i professionisti possono trasmettere all’Agenzia delle Entrate una comunicazione con i dati corretti, se il contribuente non intende presentare la dichiarazione rettificativa;

In entrambi i casi l’imposta e gli interessi restano a carico del contribuente ed i sostituti d'imposta (Caf e professionisti) saranno tenuti al pagamento della sola sanzione.

Letto 1258 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Aprile 2015 16:16
Devi effettuare il login per inviare commenti